Anno Nuovo, Obiettivi SMART

Darsi degli obiettivi definiti in maniera SMART significa:

 

  • prendere una direzione

  • mantenerla senza divagare

  • focalizzare le energie

  • sostenere la motivazione

  • monitorare il progresso

 

Come deve essere un’obiettivo per essere SMART?

Premessa: la versione inglese dell’acronimo (Specific, Measurable, Achievable, Relevant, Time-bound) è stata adattata in italiano per una migliore comprensione.

 

SPECIFICO

Che cosa vuoi ottenere esattamente?

Definisci il tuo obiettivo in modo affermativo e specifico (unendo precisione e flessibilità).

 

MISURABILE

Come saprai di aver raggiunto il risultato voluto?

Stabilisci il punto di partenza e di arrivo e decidi come misurare il progresso.

 

AMBIZIOSO E ACCESSIBILE

Cosa rende importante il raggiungimento di questo obiettivo? Perché?

L’obiettivo deve essere ambizioso e accessibile nello stesso tempo. Se è troppo facile diventa poco stimolante, se è troppo difficile diventa scoraggiante.

 

RAGGIUNGIBILE

Cosa devi fare per raggiungere l’obiettivo? Dipende totalmente da te?

Verifica le risorse di cui hai bisogno, quelle che già hai e quelle che ti possono servire. Se l’obiettivo dipende anche da terze persone, devi tenerne conto per poterle coinvolgere.

 

TEMPIFICABILE

Entro quanto tempo prevedi di raggiungere l’obiettivo prefissato?

E’ fondamentale avere una scadenza per evitare di rimandare e procrastinare all’infinito. Si tratta di un obiettivo a medio lungo termine? Suddividilo in piccole tappe per renderlo più facilmente raggiungibile.

 

Come sempre, la pratica è maestra. Inizia da subito con obiettivi semplici adattando questi principi alle tue esigenze!

Vuoi confrontarti dopo avere scritto il tuo primo obiettivo? Fammi sapere e ci organizziamo. (Egnisa)